dicembre 16, 2013 Blog, Ecospazio News Nessun commento

Sabato 21 dicembre dalle ore 19 presso l’ex Tabacchificio Centola di Pontecagnano Faiano (SA) seconda edizione invernale del Campania ECO Festival in collaborazione con il circolo Legambiente “Occhi Verdi” di Pontecagnano.

loc webLa fusione tra musica e ambiente perfettamente riuscita con il progetto CEF, si ripeterà anche con il “Winter CEF 2013” con approfondimenti sulle tematiche ambientali e con una sperimentale performance musico teatrale che vedrà coinvolto anche il pubblico presente.

Ad inizio serata verrà dedicato spazio alla campagna di sensibilizzazione “Paestumanità”, che dallo scorso 6 dicembre è diventata #savepaestum per poter essere lanciata presso il pubblico internazionale attraverso la piattaforma di crowdfunding Indiegogo.com, con un intervento della responsabile del progetto Valentina Del Pizzo. Paestumanità è una raccolta fondi per sostituire alla proprietà privata dell’area archeologica di Paestum (Italia – Campania – SA) 95 ettari privati su 120 totali interni alle mura antiche, quindi solo la parte urbana della città-stato greca, una proprietà di cittadini, azionisti del bene comune.

Alle ore 21 avrà inizio la performance “È dopo la fine di ogni storia”, ideata da Simone Spagnuolo, compositore salernitano, da anni attivo all’estero ed in particolare in Gran Bretagna. Alla performace collaborerà il regista e attore Antonio Grimaldi, fondatore dell’associazione/compagnia teatrale “Il Grimaldello”,  e le voci dell’ensemble Vocal Musifocus.

È dopo la fine di ogni storia” consiste nella lettura recitata di vari frammenti narrativi e messaggi scritti dal pubblico che, con l’incalzare dello spettacolo, rivelano come dietro una storia si celino numerose altre storie, generate dall’immaginazione e dalla fantasia. Al contempo il pianoforte emula i conflitti interiori dell’attore, creandone un parallelo musicale. Il pubblico, o meglio lo spett-autore, ha un ruolo fondamentale che consiste nel completare delle brevi frasi su dei foglietti che riceverà prima dell’inizio dello spettacolo. Sarà poi l’attore a leggere e recitare ciò che il pubblico avrà scritto.

Siamo orgogliosi di ospitare un evento poliedrico e ricchissimo come quello proposto dal team del Campania ECO Festival , che , spero, possa dare inizio ad una sinergia duratura con l’associazione che cura questo importante iniziativa ambientalista. In un paese come Pontecagnano, dove ancora troppo poco si fa per la cultura e dove i luoghi della cultura sono quasi del tutto assenti, auspico che l’evento del 21 dicembre faccia da traino ad importanti iniziative nel segno dell’eco-sostenibilità e della valorizzazione della cultura”, dichiara Carla Del Mese, Presidente del circolo Legambiente “Occhi Verdi”.

La “Rete CEF”, tra persone e associazioni, per promuovere creatività e cultura anche ambientalista, stiamo continuando  concretamente a costruirla in tutta la regione Campania. Da tempo pensavo ad una collaborazione con il circolo “Occhi Verdi – Legambiente” di Pontecagnano, che rappresenta per tutti un tangibile esempio di passione e amore per la propria terra. Credo che insieme, CEF ed “OcchiVerdi”, possono dare vita ad un grande laboratorio pilota per sperimentare nuove forme di comunicazione e sensibilizzazione al tema green” dichiara Francesco P. Innamorato, Presidente del Campania ECO Festival, che poi ringrazia tutte le persone che hanno contribuito all’organizzazione dell’evento.

 

Clicca qui e scarica la locandina del “Winter CEF 2013”

 

Scritto da Staff Campania ECO Festival
Il Campania ECO Festival (“CEF”) è un evento di carattere socio-culturale che promuove la “Green Life” e la “Green Economy” attraverso una serie di semplici azioni di sensibilizzazione che accompagnano ogni iniziativa.